Hi there

Welcome Guest
We typically reply within minutes
James
Hello! James here from Support team,this is sample text. Original text will display as per app dashboard settings

Recipes & More — peperoncino

RSS

Spaghetti alle Vongole 0

Non cucino spesso il pesce, ma ogni volta mi ripeto che dovrei farlo più di frequente, perché i piatti a base di pesce hanno davvero molte qualità: leggeri, gustosi e semplici da preparare. Il problema maggiore per chi come noi vive in montagna è però riuscire a reperire del buon pesce fresco, perchè la riuscita o meno di queste ricette dipende proprio dalla qualità della materia prima. Ovviamente il pesce che si mangia nelle località di mare è impareggiabile, ma ci sono alcune ricette che riescono bene anche qui tra i monti ;) una di queste sono i classici spaghetti alle vongole, che ho riscoperto nella versione proposta da Simone Rugiati durante la trasmissione Cuochi e Fiamme: un piatto semplice che con i suoi suggerimenti diventa davvero speciale!



INGREDIENTI per 2-3 persone:
- 160 g spaghetti medio-grossi
- 500 g vongole fresche
- 1 spicchio d'aglio
- 1 peperoncino
- prezzemolo q.b.
- olio evo q.b.

Per prima cosa spurgate le vongole: immergete le conchiglie in acqua a temperatura ambiente, aggiungete un cucchiaio di sale grosso, e lasciatele in frigo per almeno tre ore. In tal modo le vongole rilasceranno la sabbia dal loro interno, e si eviterà di sentire quei fastidiosi granellini sotto i denti.

In una padella antiaderente fate imbiondire a fiamma media l'aglio ed il peperoncino, e toglieteli appena dorati. A questo punto versate le vongole precedentemente risciacquate, alzate la fiamma e coprite con un coperchio. Consiglio l'utilizzo di un coperchio trasparente: sarà più facile vedere quando si inizieranno ad aprire.

Appena iniziano ad aprirsi abbassate la fiamma, togliete il coperchio e con una pinza togliete le vongole man mano che si aprono, e mettetele in una ciotola che andrà coperta con un coperchio, per mantenere l'umidità ed evitare che si secchino. Al termine resterà solo il liquido fuoriuscito dalle vongole, che lascerete in padella, perchè servirà per terminare la cottura della pasta.

A parte in una pentola capiente portate a bollore dell'acqua leggermente salata, ed immergete gli spaghetti, che andranno cotti per massimo 3 minuti. A questo punto versate gli spaghetti nel liquido di cottura delle vongole, e proseguite a cuocerli a fiamma bassa e con coperchio, aggiungendo man mano poca acqua di cottura. Questo metodo di cottura simile a quella del  risotto (si chiama appunto risottata), permette alla pasta di rilasciare amido, che renderà il piatto particolarmente cremoso.

Nel frattempo sgusciate la metà delle vongole, lasciando le altre intere. Una volta raggiunta la cottura ideale aggiungete le vongole sgusciate e mescolate brevemente per distribuirle. Dopodichè impiattate e terminate aggiungendo le vongole con il guscio. Decorate con prezzemolo (potete lasciare la foglia o tritarlo), un filo di olio extravergine d'oliva, a piacere della scorza di limone, e servite ancora caldi. Buona cucina a tutti!


Tortino al Cioccolato con Cuore Morbido 0

Il nostro primo San Valentino da sposati risale ormai a 10 anni fa, ed è proprio in quell'occasione che ho preparato questo romantico e goloso tortino al cioccolato con cuore morbido. A quel tempo il blog non era ancora nato, ma quando ho iniziato a scrivere le mie ricette, questa era tra quelle da pubblicare "appena possibile". Possibile che siano già trascorsi dieci anni e non l'ho ancora fatto?! Possibile..Il tempo scorre velocissimo, specialmente quando in famiglia arrivano i bambini: i ritmi scanditi dalle loro esigenze e dai loro impegni lasciano liberi solo i ritagli di tempo, e la mia sensazione è proprio quella di continuare a rincorrere cose che non sono arrivata a fare: avete presente il Bianconiglio di Alice? Ecco: quello rende bene l'idea :)) Comunque l'ultima volta sono arrivata a fare una foto, anche se di fretta, perché il tortino al cioccolato con cuore morbido va servito appena tolto dal forno, in modo da non rovinare la sua golosa "scioglievolezza". Ed ho voluto provare, in quell'occasione, una versione piccante con la ricetta di Vale Cucina e Fantasia, ma con l'aggiunta di un tocco speziato di cannella come suggerito da Lorenzo Mosca - Chef at Home. Il tortino al cioccolato con cuore morbido è uno dei dolci preferiti dalla mia dolce metà, e quindi San Valentino è proprio l'occasione giusta per prepararlo, ma vi assicuro che si adatta bene a qualsiasi occasione, da una semplice merenda ad un gustoso fine pasto. E, se siete single, perchè non cuocerne una monoporzione e regalarvi una golosa coccola?


INGREDIENTI (per 4 stampini monoporzione):

- 130g cioccolato fondente
- 60g burro
- 70g zucchero semolato
- 2 uova
- 35g farina 00
- 1 cucchiaino di cannella in polvere
- 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
- cacao amaro q.b.
- zucchero a velo per decorare


In un pentolino versare il cioccolato a dadini ed il burro, e sciogliere il tutto a bagnomaria fino ad ottenere una crema lucida ed omogenea.

In una ciotola a parte versate le uova a temperatura ambiente e lo zucchero, e montate con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Potete utilizzare anche la planetaria, ma con quantità così piccole ve la sconsiglio, perché si perdono nella ciotola e risultano più difficoltose da lavorare.

Aggiungete alla montata di uova il cioccolato ormai tiepido a filo, ed emulsionate con una frusta con movimenti al centro piuttosto rapidi, fino ad ottenere una crema con consistenza e colorazione uniformi.

Aggiungete infine la farina setacciata, la cannella ed il peperoncino amalgamate il tutto dal basso verso l'alto per non smontare il composto. Se non siete amanti del peperoncino potete tranquillamente ometterlo lasciando il resto invariato, ma vi assicuro che il cioccolato piccante ha una marcia in più!

A questo punto imburrate gli stampini monoporzione e spolverizzateli con il cacao amaro; versate quindi il composto riempiendoli fino a circa un dito dal bordo.

Coprite con alluminio (o con il coperchio se i vostri stampini ce l'hanno) e mettete in freezer per almeno un paio d'ore. La sosta in congelatore è fondamentale per la riuscita dell'effetto "cuore morbido": in questo modo l'esterno si cuocerà regolarmente, mentre l'interno non arriverà a temperatura rimanendo ancora cremoso. 
Una volta trascorso il tempo previsto, togliete i tortini dal freezer ed infornate a 220°C statico per 13-15 minuti. Il tempo di cottura varia da forno a forno, ma c'è un indicazione visiva che può essere d'aiuto: quando la superficie (che una volta rovesciata sarà la base del vostro tortino) inizierà ad asciugare e diventare opaca, quello è il momento giusto per sfornare.
Comunque, per la prima volta, passati i primi 10 minuti impostate il timer ogni 3 e verificate lo stato di cottura: così sarete sicuri le volte successive dei minuti esatti per ottenere una cottura perfetta del tortino con il vostro forno. 
Potete anche preparare i vostri tortini con qualche giorno (o settimana ) di anticipo e conservarli in freezer. Al momento di servire metterete direttamente gli stampini dal freezer al forno: in questo caso essendo il composto completamente congelato dovrete aumentare i tempi di cottura ( 20-22 minuti ).
Appena sfornati capovolgete delicatamente i tortini sul piatto da portata, spolverizzateli con zucchero a velo e serviteli ancora caldi. E...buon San Valentino a tutti!